Ognuno è un genio. Ma se si giudica un pesce dalla sua abilità di arrampicarsi sugli alberi lui passerà tutta la sua vita a credersi stupido.

Albert Einstein

Se fai ciò che hai sempre fatto otterrai ciò che hai sempre ottenuto.

Anthony Robbins

Le parole ordinate diversamente danno luogo a un significato diverso
e i significati ordinati diversamente producono effetti diversi.

Blaise Pascal

Perché si sente continuamente parlare male del prossimo?
Tutti credono di rimetterci qualcosa di proprio se riconoscono negli altri il minimo merito.

J. W. Goethe

Sociologo, psicologo, psicoterapeuta
a Ladispoli e Roma
Dott. Pietro Ielpo

Pietro Ielpo
Sociologo, Psicologo, Psicoterapeuta

Benvenuto/a nel mio sito professionale! Mi auguro che le informazioni che troverai, ti aiutino a conoscere un po’ chi sono ed il mio modo di lavorare per decidere, con calma, se contattarmi ed affrontare insieme le tue difficoltà. Prima di lasciarti curiosare tra le pagine, voglio salutarti con una frase che talvolta dico a chi si rivolge a me per un aiuto: “Non sono un mago, ma uno psicoterapeuta!”. La riuscita della terapia, infatti, dipende da vari fattori e non esistono soluzioni magiche. E’ un percorso che richiede impegno, curiosità e spesso coraggio nel provare a percorrere nuove strade. In questo, se vorrai, saremo insieme: io con le mie competenze e tu con le tue. Un po’ come un pilota e il suo navigatore: ci confronteremo sui percorsi, farò attenzione alle possibili buche e scorciatoie, ma chi condurrà l’auto sarai tu e deciderai liberamente dove andare.

 

 

 

Di cosa mi occupo

La mia attività professionale si focalizza principalmente su tre aree:

        • area psicoterapeutica (psicoterapia con adulti e adolescenti)
        • area psicodiagnostica
        • area formazione

Nell’attività clinica ho sviluppato un particolare interesse per i disturbi d’ansia e i disturbi dell’umore. Esercito la mia attività di psicoterapeuta a Ladispoli e Roma.

 

Orientamento teorico

Ho conseguito una specializzazione in Analisi Transazionale (CTA), ma amo definirmi uno psicoterapeuta e non, o quantomeno non solo, un analista transazionale. Nella pratica clinica, infatti, miro all’integrazione tra diversi modelli di intervento. In particolare mi interesso al dialogo tra Analisi Transazionale e modelli cognitivo – comportamentali. In questo processo sono agevolato dalla natura stessa dell’apparato teorico dell’Analisi Transazionale che ritengo “costituzionalmente” predisposto all’integrazione, sia sul piano teorico che su quello relativo alle tecniche di intervento. Nel mio lavoro ritengo fondamentali i seguenti principi:

1) La persona come soggetto responsabile, in grado di decidere ed operare scelte in direzione del cambiamento.

2) Il terapeuta e il paziente come co-creatori del percorso terapeutico.

3) Il riconoscimento ad ogni essere umano dell’inviolabile diritto ad esistere e sbagliare.

 

Be Sociable, Share!